MAURIZIO BAIATA – “Rock Memories” al Caffè Letterario di Euroma2

Il 31 maggio alle ore 18:00 si terrà la presentazione dell’ultimo libro del giornalista ed ex autore Rai, pubblicato da Verdechiaro Edizioni. Appuntamento davanti alla Libreria La Feltrinelli, al 2° piano di Euroma2

Per gli amanti del rock e i nostalgici della beat generation, il 31 maggio alle ore 18:00 nell’ambito del Caffè Letterario di Euroma2 si terrà la presentazione dell’ultimo libro del giornalista ed ex autore Rai Maurizio Baiata, dal titolo “Rock Memories. (Volume 2)“. A presentare il secondo volume, che segue il precedente pubblicato con Verdechiaro Edizioni nel 2022, interverranno il giornalista e scrittore Andrea Angeli Bufalini e l’attore Franco Oppini. Appuntamento davanti alla Libreria La Feltrinelli, al 2° piano di Euroma2.

Il I volume di “Rock Memories” racchiudeva gli articoli dell’autore, apparsi sul settimanale Ciao 2001 negli anni 1970-1974, testi presentati sia nel loro impaginato originale, con le testimonianze dell’autore sulle tante stelle del Rock incontrate, le epiche interviste a David Bowie a New York e in Italia ai Gentle Giant, a Emerson Lake & Palmer e ai Colosseum.

Il II volume di “Rock Memories” comprende nuovi scritti, estrapolati anche stavolta dalle corrispondenze con la rivista Ciao 2001 e dalle trasmissioni radiofoniche di Rai Corporation narra le vicissitudini del mondo del rock: dall’episodio dell’omicidio di John Lennon nel 1980, ai concerti “live”, allo straordinario privilegio di conoscere gli AC/DC, i B 52’s e Frank Zappa e Jaco Pastorius, prima che sconquassasse i Marshall in un club di Soho.

Questo secondo volume vede protagonisti dei geni della musica rock, tra i quali ricordiamo Rolling Stones, Led Zeppelin, Lou Reed, Alice Cooper, Blue Oyster Cult, Bob Seger, Gentle Giant, Harlem Meets, Santana, Who e tanti altri.

Biografia

Maurizio BAIATA, giornalista investigativo, ufologo, ex direttore editoriale della rivista Area 51, primo magazine italiano ad occuparsi di Scienze ufologiche, alieni ed esopolitica. Romano, di origini italo-americane ha lavorato per oltre 15 anni come giornalista pubblicista nel campo della musica, è stato corrispondente RAI negli anni ’80 ed ha lavorato come caporedattore Spettacoli e cultura del Quotidiano “Il progresso italo americano” di New York. Rientrato in Italia ha lavorato come capo ufficio stampa della casa discografica Virgin Records e nella Video Electronics Club, come responsabile marketing per le acquisizioni estere.