ROMA – Sabrina Alfonsi: “Emergenza verde, serve un pronto effetto”

L’Assessora all'Ambiente del Comune di Roma è intervenuta al convegno sulla Paulownia: "Sostenibilità oltre la teoria"

“Per il Piano di adattamento climatico che stiamo scrivendo per il Comune di Roma, il verde è un’emergenza – ha dichiarato Sabrina Alfonsi, Assessora all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei rifiuti al Comune di Roma, intervenendo ad un convegno Sostenibilità oltre la teoria’ – Oggi si parla dell’albero giusto al posto giusto, sicuramente c’è un tema di tutela della biodiversità; lo dobbiamo mantenere come focus, ma non ci si può fermare a questa affermazione. Ci sono zone a Roma dove esistono isole di calore importanti e lo scorso anno ci siamo inventati il verde di emergenza, portando alberi in vaso nelle fermate degli autobus. Quest’anno lo rifaremo. È chiaro che – ha detto l’Assessora – gli alberi che crescono velocemente, li dobbiamo prendere in considerazione e la Paulownia è uno di quelli. A noi serve un verde pronto effetto. Ma non pronto effetto bellezza, bensì pronto effetto emergenza”.

Oltre ad alcuni esemplari esistenti a Roma (a piazza della Chiesa nuova e a S. Giovanni) il Comune di Roma insieme alla Fao e Coldiretti ha messo a dimora tre Paulownie a villa Pamphili, dando vita al bosco, biblioteca degli alberi. Innesto culturale all’interno di una città inclusiva che comprende anche le Paulownie. Noi stiamo analizzando alcune specie, fra cui la Paulownia perché ne abbiamo visto le caratteristiche.

“Il convegno affronta questi temi a partire dalla salvaguardia dell’ambiente – ha concluso Alfonsi – e dalla stessa possibilità degli umani di vivere sulla Terra. Roma ha tantissime necessità e il rapporto pubblico privato è uno degli asset su cui l’Assessorato sta lavorando e, soprattutto, tutti quanti insieme.”

Sabrina Alfonsi, Leonardo Iacovelli

A questo invito ha risposto Leonardo Iacovelli, Ceo di Green Logic Italia, società che si propone la tutela dell’ambiente attraverso coltivazioni di Paulownia: “La salvaguardia del pianeta è una grande sfida che va affrontata uniti – ha detto – per questo noi ci rivogliamo ad una platea vasta, con competenze e capacità trasversali quali sono appunto quelle del mondo di agricoltori, botanici, imprenditori e proprietari di terreni, ma anche di analisti finanziari e fondi di investimento”. Concludendo infine: “La difesa dell’ambiente dai danni collaterali che i cambiamenti climatici stanno causando è la mission di Green Logic”.

La Paulownia è un albero che assorbe una quantità molto elevata di anidride carbonica, dieci volte di più di qualsiasi altro albero o specie vegetale esistente (166 Kg di CO2 ogni anno – l’equivalente delle emissioni rilasciate da un’auto in 100mila chilometri); ha una crescita rapidissima, diventando una pianta adulta in soli 8 anni, un tempo molto breve rispetto alle altre specie; non muore dopo il taglio e ricresce rapidamente; si adatta a quasi tutti i tipi di terreno e di clima, grazie ad un’ottima sopportazione della temperatura. Inoltre è fonte di legno sostenibile e di alta qualità e, una volta tagliato, non muore ma ricresce rapidamente. Infine le coltivazioni di Paulownia permettono la generazione di Certified High Quality Carbon Credits, carbon credit che possono essere acquistati da imprese e istituzioni per compensare in tutto o in parte le proprie emissioni e raggiungere la Carbon Neutrality, adeguandosi alle prescrizioni dell’Unione europea.

Green Logic, società svizzera di consulenza, progettualità e investimenti, si è di recente radicata anche in Italia, con una nuova società che ha aperto i nuovi uffici a Roma. La mission è offrire investimenti sostenibili attraverso la produzione di piantagioni certificate di alberi di Paulownia: l’albero dotato della crescita più rapida al mondo e che assorbe quantità di anidride carbonica dieci volte maggiori di qualsiasi altra specie. Il messaggio chiave di Green Logic è The future in a seed e cioè “Il futuro in un seme”.